martedì 18 dicembre 2018

Presepe 2018.

Natale 2018

Il presepe della Scuola Intaglio Melezet Si arricchisce di nuovi personaggi.
Verrà esposto a Melezet dietro ad una finestra della Scuola Intaglio. Venite numerosi ad ammirarlo


 
La Madonna col Bambino
di Carlo Crosazzo
 
San Giuseppe
di Gabriella Begnis
 
l'asinello
di Carlo Crosazzo
 
il bue
di Gabriella Begnis
 
la portatrice d'acqua
di Carmen Antonicelli
 
vasi e panieri
di Carlo Crosazzo
 
ragazzo
di Carlo Crosazzo
 


 
pastorello
di Carlo Crosazzo
 
viandante
di Carlo Crosazzo
 
donna con bambina
di Carlo Crosazzo

giovedì 19 luglio 2018

Melezet. Festa della Scapolare 2018

21 luglio 2018
MELEZET
Vi aspettiamo numerosi a Melezet per la festa in onore della Madonna del Carmine.
La Scuola Intaglio Melezet rimarrà aperta tutto il giorno per accogliere tutti coloro i quali fossero interessati e incuriositi a scoprire questa antica arte tipica delle valli alpine

mercoledì 28 marzo 2018

Itinerari nell'arco alpino occidentale

Articolo sulla Scuola Intaglio Melezet apparso sul libro:
Rosanna Carnisio
Itinerari
nell'arco alpino
occidentale
per auto, moto, camper, bici
ed. Susalibri


Il fervore spirituale e artistico della prevostura di Oulx fece si che in tutta la regione nascessero una dopo l'altra vere e proprie opere d'arte, ordinate dai monaci di Oulx per le varie chiese del Brianzonese, che a loro volta contribuirono alla nascita di vere e proprie dinastie di scultori locali che andarono poi classificate sotto il nome generico di Scuola di Melezet. Si può paragonare questa scuola di montagna a quella dell'alta Maurienne, che lavorò pure in Delfinato nello stesso periodo, esercitando un'influenza evidente anche sulla scuola d'oltralpe.
Certamente Melezet formò alcune dinastie di scultori, come i Rode, che scolpirono i portali di Salbertrand nel 1512, di Bousson nel 1514, di Savoulx nel 1537, delle fonti battesimali di Sauze d'Oulx, di Sant'Ippolito di Bardonecchia, di Les Arnauds, di Thures e di Cesana e di tante fontane della valle, riconoscibili dagli stemmi delfinali. Tuttavia la Scuola del Melezet deve la sua reputazione soprattutto alla  scultura del legno, alla creazione degli altari di Les Arnauds, di Bardonecchia, Savoulx, Oulx, Sauze d'Oulx, Exilles, Fenils, Cesana, ai leggii (Millaures) e ai portali, ancora in legno, delle chiese delfinali. per ironia della sorte invece l'altare della chiesa di Melezet fu scolpita da un fiammingo nel 1698, anche se gli scultori locali, che come sempre non firmavano le loro opere, lo arricchirono con grappoli policromi di uva.

domenica 11 marzo 2018

Laboratorio "scolpire la croce di Bardonecchia"


La  SCUOLA INTAGLIO MELEZET  propone
Laboratorio di intaglio e scultura mirato all’esecuzione di una croce ispirata al tipico ciondolo indossato dalle donne di Bardonecchia e Melezet  
Tipico ciondolo in oro indossato dalle donne di Bardonecchia
così strutturato 


data
Argomento dell’incontro
1
20 aprile 2018
Realizzazione della croce in legno tramite le tecniche di scultura e intaglio con scalpelli e sgorbie.

La croce avrà dimensioni e forma esterna uguale per tutti.

La scelta della decorazione centrale è personale, quindi ogni partecipante potrà scegliere a proprio gusto e discrezione fra vari soggetti, fiori (viole, primule, gigli ecc) o colombe.

2
27 aprile 2018
3
4 maggio 2018
4
11 maggio 2018

1
18 maggio 2018
Doratura della croce in foglia d’oro zecchino
2
25 maggio 2018


Lezioni che si terranno nella sede della Scuola intaglio Melezet  dalle ore 21 alle ore 23.

mercoledì 20 dicembre 2017

Auguri NATALE 2017

LA SCUOLA INTAGLIO MELEZET
augura
ai soci, agli amici, a tutti gli appassionati di intaglio su legno
e a tutti gli affezionati lettori di questo blog 
un sereno NATALE
e un felice ANNO NUOVO

martedì 19 dicembre 2017

Presepe 2017

La Scuola Intaglio Melezet ha allestito dietro ad una finestra della sua sede, quindi facilmente visibile dalla piazza antistante la chiesa, il suo PRESEPE .
Presepe Scuola Intaglio Melezet
Si ringraziano gli scultori della Scuola che hanno partecipato a tale iniziativa mettendo a disposizione il loro tempo e le loro capacità al fine di arricchire la Scuola con mirabili opere interamente scolpite a mano.

 
 

 

 
 
 

 



Hanno partecipato Carmen Antonicelli, Gabriella Begnis, Carlo Crosazzo, Paolo Micai come scultori.
Si ringrazia Andrea Silvestro per aver aiutato ad allestirlo.